VENDOLA A VERONA


Domenica 29 aprile
alle ore 11,30
in piazza dei Signori con 
 NICHI VENDOLA
Non Mancate!

La disinformazione di Beppe Grillo


Comunicato di rettifica ad una disinformazione
 diramata dal movimento 5stelle di Verona.

Il movimento 5 stelle di Verona, forse influenzato dalla lettura collodiana di Pinocchio, ad imitazione del medesimo racconta una storia inventandola di sana pianta. Non va bene per un movimento che vuole entrare in politica. Serve la buona politica, trasparente, veritiera, non quella che manipola la verità per un vantaggio proprio.
Il 23 aprile il movimento 5 stelle di Verona dichiara alla stampa , e lo si ritrova nel suo sito, che è l'unica "organizzazione politica" a sostenere il codice etico cui aderisce, quello stesso che è stato assunto dal Comune di Pisa. Spiace constatare che i "grillini" dimentichino che un paio di mesi fa Sinistra Ecologia Libertà di Verona, presentando il dossier  su "La Lega nord e la questione morale a Verona" ha dichiarato alla stampa di aderire al codice etico,presentando proprio quello adottato da Pisa con la presentazione di Filippeschi che non solo è sindaco di Pisa, ma è anche presidente nazionale della Lega delle Autonomie locali. In quella occasione abbiamo chiesto che tutti i partiti e le candidate e i candidati alle elezioni amministrative a Verona e negli altri comuni facessero altrettanto e di ciò la stampa ha dato informazione. Va inoltre ricordato che l'adesione al codice etico sta scritta  nel programma di Bertucco, candidato sindaco del centrosinistra, impegnando così l'intera coalizione.
Ed allora perchè i grillini di Verona danno una informazione del tutto falsa?
Non si può scrivere cose a prescindere dalla verità, questo è un ennesimo esempio di "cattiva politica" , che se ne infischia della verità, disinforma i cittadini solo per un proprio   tornaconto, in questo caso elettorale.
Un appello al movimento 5 stelle. Visto che dichiara di aderire al codice etico, si comporti  in modo etico.
Ribadiamo inoltre, alle candidate e ai candidati del movimento 5 stelle, quanto da sempre diciamo e scriviamo: "vogliamo un Municipio dove il totale disinteresse personale degli amministratori sia la regola inderogabile ed ove il fare politica ritorni ad essere una delle più alte e nobili attività umane al servizio esclusivo dei cittadini".


Giorgio Gabanizza
coordinatore provinciale di
Sinistra Ecologia Libertà.

Lega Nord: un fallimento annunciato


Lega Nord: un fallimento annunciato. Alle origini del presunto malaffare, la cesura del rapporto con la società civile 

L'implosione della classe dirigente leghista sancisce il fallimento di un progetto politico che del resto era evidente da anni con i mancati successi del governo Bossi-Berlusconi, e che era nell'aria già dal alcuni mesi: nata come partito anti-sistema, secessionista, al motto di Roma-Ladrona, la Lega è stata travolta dagli stessi scandali (giri sospetti di denaro, presunte ruberie) che avevano già spazzato via i partiti della prima repubblica. Gli analisti potranno sbizzarrirsi in interpretazioni ma per me la spiegazione di quanto sta avvenendo in via Bellerio è semplicissima: la Lega non ha saputo né voluto attuare alcun rinnovamento. Perdendo il rapporto con la società civile è diventato un partito autoreferenziale in mano a una piccola nomenclatura che si disputa gli incarichi di potere. E non si tratta solo di una questione generazionale: è infatti altamente improbabile che a risollevare le sorti di questo movimento possano riuscire politici pur più giovani ma che, come nel caso nel sindaco uscente di Verona Flavio Tosi, sono sempre vissuti alla stessa maniera, ovvero non conoscendo altro mestiere all'infuori della politica, e cresciuti nello stesso ambiente secessionista che adesso i risvolti politici delle inchieste giudiziarie puntano giustamente a spazzare via. 

 Michele Bertucco, candidato Sindaco di Verona

Valerio Barbini capolista SEL a Genova

Elezioni amministrative 2012: Valerio Barbini candidato per il Comune di Genova

Valerio Barbini, 25 anni e candidato capolista di Sel a Genova, la conoscienza diretta dei canditi lgbt delle elezioni amministrative del 2012 Venerdì 06 Aprile 2012 di La redazione di Gaynews in Primo piano Incominciamo con l’intervista a Valerio Barbini, 25 anni e candidato capolista di Sel a Genova, la conoscienza diretta dei canditi lgbt delle elezioni amministrative del 2012. Ecco che cosa ha raccontato a Pegaso.